fbpx

A Mareno di Piave un aiuto da Regione Veneto e UE

 I fondi saranno destinati all’acquisto di attrezzature e dispositivi per la sicurezza.

Il Fondo sociale europeo (FSE) - il principale strumento utilizzato dall’Unione Europea per promuovere l'occupazione e l'integrazione sociale – ha erogato tramite la Regione Veneto 9.000 euro in favore del centro di lavoro guidato di Mareno di Piave.

Il Centro avvia e colloca al lavoro persone con disabilità che hanno bisogno di sviluppare le loro capacità professionali, al fine di poter realizzare il pieno inserimento in normali aziende. Si tratta di adulti con disabilità psichica e psicomotoria di vario grado, ritardo mentale, sindrome di down, tetraparesi spastica, ipoacusia e disfagia, turbe della personalità, plurimonirati, epilessia ed altre.

Il fondo sarà destinato a coprire le spese per l’acquisto dei dispositivi di sicurezza e delle attrezzature per la riorganizzazione delle attività, dopo la forzata chiusura per l’emergenza sanitaria.

Infatti, come nelle altre sedi dell’Associazione La Nostra Famiglia, la ripresa è stata graduale e ha richiesto l’applicazione dei protocolli previsti per operare in sicurezza.