Pasian di Prato (UD)

  • Centro di Riabilitazione Ambulatoriale e Diurno

Via Cialdini, 29
33037 Pasian di Prato (UD)
0432 693111
0432 693106
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orari

Da lunedì a venerdì: dalle 8.30 alle 19.00
Sabato: dalle 8.30 alle 12.30.



Il Centro di Riabilitazione di Pasian di Prato è una struttura sanitaria che opera in convenzione/accreditamento nell'ambito del Servizio Sanitario Nazionale e Regionale. È stato riconosciuto con Decreto Interministeriale del 31/07/1998 quale Sede del Polo Regionale dell'Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico "Eugenio Medea".

Il Centro eroga prestazioni diagnostiche finalizzate al recupero e alla riabilitazione in forma diurna, ambulatoriale, domiciliare, extramurale. Assicura la personalizzazione dell'intervento per raggiungere il più alto livello possibile di autonomia funzionale del soggetto nel proprio ambiente familiare, scolastico, lavorativo e sociale.


Equipe:

  • Personale medico: neuropsichiatri infantili, psichiatri, neurologi, fisiatri, ortopedici, oculisti, otorinolaringoiatri;
  • Personale tecnico-laureato: psicologi, pedagogisti, bioingegneri;
  • Personale di riabilitazione di assistenza sanitaria: fisioterapisti, terapisti della neuro e psicomotricità in età evolutiva, terapisti occupazionali, terapisti della neurovisione, logopedisti, tecnici di neurofisiopatologia, infermieri professionali, educatori professionali, educatori, assistenti ed accompagnatori disabili;
  • Altro personale: istruttori di nuoto, assistenti sociali

Modalità di accesso:

L'accesso alle prestazioni sanitarie specialistiche e riabilitative nelle diverse tipologie di intervento à garantito ai soggetti in età evolutiva che ne abbiano necessità; le prestazioni sono a carico del Servizio Sanitario Nazionale e Regionale. L'accesso all'attività di idrochinesiterapia è possibile anche ad adulti invalidi civili.
L'invio al Centro avviene su richiesta dell'utente o dei familiari, su richiesta del pediatra di libera scelta o del medico di medicina generale, oppure su invio di altre strutture.
La visita specialistica puo' essere a carico del Servizio Sanitario Regionale o dell'utente.
Il primo contatto - personale o telefonico - con la struttura avviene di norma con l'Assistente Sociale al fine di orientare gli utenti nei successivi percorsi e procedure.