fbpx

Pizziol: “La Nostra Famiglia è come il chicco che germoglia”

In occasione della memoria del fondatore Luigi Monza, il vescovo di Vicenza visita la sede dell’Associazione con rappresentanti del Comune.

Il vescovo Beniamino Pizziol il 30 settembre ha incontrato le famiglie e gli operatori della sede di Vicenza.

L’occasione è stata la celebrazione in memoria del beato Luigi Monza, fondatore de La Nostra Famiglia: monsignor Pizziol ha celebrato la Santa Messa nel piazzale della struttura, nel rispetto delle norme covid, alla presenza di bambini, familiari, operatori ed autorità civili: “La Nostra Famiglia a Vicenza è come un chicco che caduto in terra germoglia e porta frutto e questo è rappresentato dai servizi riabilitativi che vengono svolti a favore dei bambini con difficoltà”, ha detto il vescovo, che poi si è soffermato sulla figura del buon Pastore che sa essere davanti al gregge per condurlo, ma anche in mezzo per conoscerne le caratteristiche e infine in coda per incoraggiare chi sta facendo fatica. Ha concluso ringraziando tutti coloro che ogni giorno si prodigano per il bene dei bambini.

Al termine la visita del Centro e dei lavori di adeguamento, accompagnato dal vicesindaco Matteo Tosetto e dai vertici regionali de La Nostra Famiglia. Tali lavori - necessari per garantire gli standard necessari per svolgere le attività riabilitative - hanno richiesto un importante impegno economico da parte del Comune di Vicenza.

La Nostra Famiglia a Vicenza è presente dal 1975 ed eroga prestazioni per il recupero funzionale e sociale di bambini con disabilità fisiche, psichiche e sensoriali. Esercita in convenzione con il sistema sanitario regionale ed è riconosciuto come polo specializzato per le certificazioni dei Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA). Attualmente si prende cura di 800 bambini del territorio vicentino. Effettua un approccio interdisciplinare per il recupero funzionale di disabilità che richiedono interventi di tipo diagnostico-valutativo e terapeutico intensivo.