Come puoi aiutarci?

5x1000
5x1000
Donazioni
Donazioni
Lasciti
Lasciti
Diventa volontario
Diventa volontario

L'Associazione ritiene fondamentale aprire le proprie porte sia a coloro che devono completare la loro preparazione professionale nell’ambito specifico delle professioni di cura e della riabilitazione, sia ai giovani studenti in orientamento, che devono conoscere il mondo del lavoro e sono interessati a sperimentarsi nelle professioni in cui è fondamentale la relazione con l’altro.

Il nostro ente accoglie ogni anno, specie nei Poli dell’IRCCS Eugenio Medea, un gran numero di specializzandi in varie branche della medicina, in particolare: neurologia, neuropsichiatria infantile, psichiatria e fisiatria.

Ospita inoltre tirocinanti e stagisti provenienti da altri corsi di laurea e dalle scuole superiori.

Un Ufficio stage centrale coordina le attività di alternanza e realizza un monitoraggio costante delle convenzioni stipulate con i soggetti promotori del tirocinio.

A Bosisio Parini
  • Corso per Operatore Socio-Sanitario

Corso di qualifica professionale della durata di un anno (1000 ore)

Segreteria: Tel. 031 877556 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sportello lavoro

A Bosisio Parini

Valorizza il collegamento esistente con il mondo dei servizi alla persona, rispetto al quale facilita l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. E’ rivolto a tutti, ma ne usufruiscono in particolare molti studenti dei corsi di laurea che, alla conclusione del percorso formativo, chiedono un accompagnamento personalizzato nella ricerca dell’occupazione. I servizi forniti sono:

  • orientamento
  • bilancio di competenze
  • sostegno all’autoimprenditorialità
  • incrocio domanda/offerta di lavoro

Vengono utilizzate, previa verifica dei requisiti necessari, le agevolazioni previste dalle politiche attive del lavoro, in particolare Dote Unica Lavoro e Garanzia Giovani.

Visualizza i corsi e i convegni in programma

corsi convegni pagFormazione Continua

Il Settore Formazione Continua coordina le politiche formative, definisce e realizza il piano di formazione annuale nazionale finalizzato al raggiungimento degli obiettivi strategici dell’Istituto, coordina i piani regionali, offre consulenza per la rilevazione dei bisogni formativi e per la progettazione dei corsi.

Propone annualmente corsi a catalogo.

Realizza pacchetti formativi su richiesta di altri enti: scuole, aziende sanitarie, cooperative ed associazioni.

Accreditamenti:

  • Regione Lombardia - Settore con Certificazione di Qualità UNI EN ISO 9001
  • Provider ECM - CPD (Educazione Continua in Medicina - Sviluppo Professionale Continuo) della Regione Lombardia, attraverso l’IRCCS “Eugenio Medea”.
  • Agenzia autorizzata CNOAS (Consiglio Nazionale degli Ordini degli Assistenti sociali)

Ufficio Centrale e Lombardia: Responsabile Michela Boffi
Segreteria: Annamaria Andreotti, Stefania Spreafico
Tel. 031 877363 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Convegni e congressi

Il Settore progetta, organizza e supporta eventi di comunicazione e convegni e seminari, anche con accreditamento ECM, con l'obiettivo di divulgare le conoscenze acquisite attraverso l'attività di ricerca e di sperimentazione e di far conoscere l’attività clinica, diagnostica e riabilitativa dell’Istituto.

Ufficio Centrale: Responsabile Simona Losi
Segreteria: Christina Cavalli
Tel. 031/877559 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

A Bosisio Parini

In convenzione con l’Università degli Studi di Milano-Facoltà di Medicina e Chirurgia:

Responsabile: Mario Cocchi
Segreteria Corsi di Laurea: Tel. 031 877556 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

A Conegliano

In convenzione con l’Università degli Studi di Padova - Facoltà di Medicina e Chirurgia e Regione Veneto

Responsabile: Riccardo Verza
Segreteria Corsi di Laurea: Tel. 0438 414295 oppure 0438 414273 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Segreteria Studenti - Università degli Studi di Padova: Tel. 049 8276436-7

La "Carta dei servizi" è uno strumento di comunicazione e d'informazione che consente di interagire con i cittadini per rispondere ai loro quesiti e bisogni.

L’Associazione la Nostra Famiglia ha una rete ampia di servizi diffusa in Italia e all’Estero, si presenta con una varietà di espressioni indicative della volontà dei Dirigenti e di tutti gli operatori di essere attenta ai segni dei tempi e di interagire con le multiformi richieste che provengono dalla realtà delle persone disabili, sempre più complessa e problematica per le mutevoli relazioni fra minorazione e ambiente.

Per garantire risposte significative, competenti e appropriate al compito assunto e coerenti con la sua specifica missione, l’Associazione è particolarmente impegnata nel settore della Riabilitazione e della Formazione degli operatori e dei famigliari delle persone disabili. L’impegno suo peculiare è però quello di entrare in sintonia con la realtà territoriale di ogni Centro e Servizio per saper interpretare in modo differenziato, specifico e mirato i diversi bisogni, programmare interventi volti alla presa in carico dei problemi per ridurre gli effetti negativi della disabiltà.
Il concetto di “presa in carico” va oltre quello della cura, proprio per l’attenzione che richiede, rivolta a tutte le componenti che contribuiscono a strutturare la personale espressività di ogni persona condizionata dalla minorazione, resa in modo più o meno gravemente disabile in relazione al tipo di partecipazione ambientale che riesce, anche grazie agli interventi riabilitativi, a realizzare.

La finalità della Carta dei Servizi è pertanto quella di:

  • Dare informazioni per divulgare conoscenza
  • Facilitare l’accesso ai Servizi
  • Accogliere rilievi e suggerimenti
  • Favorire la crescita culturale relativa alla presenza nel territorio in cui ognuno vive di persone disabili che necessitano di solidarietà e condivisione per “sentirsi risorsa anziché problema”.

Per saperne di più:

Ogni Sede dell'Associazione dispone di una propria Carta dei servizi; per visualizzare i documenti delle singole Sedi, cliccare su Dove siamo e accedere alle pagine dei nostri Centri in Italia.

Le società moderne sono caratterizzate da una evoluzione dei bisogni personali e sociali, che oggi si raggruppano attorno a ciò che viene chiamata la "qualità di vita". La ricerca nel campo della prevenzione sta procedendo a grandi passi, ugualmente la cura. Anche la riabilitazione trova tecniche sempre più appropriate.
La qualità della vita della persona disabile è però ancora l’obiettivo da raggiungere. Noi facciamo della "qualità della vita" della persona disabile l'obiettivo di ogni nostro intervento.

I nostri interventi finalizzati alla "qualità della vita":

  • Valutiamo ogni intervento diagnostico, di cura o riabilitativo nella sua compatibilità con una qualità di vita accettabile e per un miglioramento della qualità stessa
  • Curiamo gli ambienti perché siano confortevoli, belli e funzionali, così da facilitare il benessere delle persone e l'esperienza (suggerita dal nome "La Nostra Famiglia") di sentirsi accolti come "in famiglia"
  • Organizziamo i ricoveri ospedalieri prevedendo la presenza continuativa di un genitore o di una figura di riferimento significativa
  • Suggeriamo prioritariamente scelte di cura che valorizzino le reti familiari e sociali e il rapporto con il territorio, privilegiando il trattamento ambulatoriale e favorendo la partecipazione attiva e consapevole dei genitori ai percorsi riabilitativi
  • Quando sia necessario un intervento riabilitativo intensivo, sistematico, prolungato nel tempo, predisponiamo risposte che tengano conto non solo delle necessità di cura e di riabilitazione, ma anche dei bisogni affettivi ed educativi di ciascun bambino, considerando le sue qualità e potenzialità e non soltanto i suoi limiti: per questo i nostri centri diurni e residenziali offrono percorsi scolastici e formativi, attività sportive, esperienze ludiche, espressive e artistiche e di socializzazione.
  • Riconosciamo che la famiglia di un bambino con disabilità può diventare una risorsa se riceve adeguato aiuto e sostegno e se l’evento della disabilità viene accettato e integrato nella sua storia. Per questo favoriamo la partecipazione dei genitori, sosteniamo l’Associazione genitori de La Nostra Famiglia e promuoviamo lo scambio di esperienze con chi sa offrire orizzonti di senso alla sofferenza e al limite
  • Ogni Centro è impegnato a predisporre programmi e iniziative, usando metodiche scientificamente fondate, per migliorare la qualità di vita della persona con disabilità e della sua famiglia
  • Nella convinzione che le nuove tecnologie devono essere messe a disposizione delle persone con disabilità, abbiamo creato il Centro Ausili, che offre consulenza su attrezzature, ortesi, ausili e programmi di apprendimento (anche informatici) per garantire la vita indipendente della persona con disabilità in casa, nella scuola e nel contesto sociale più ampio
  • Abbiamo un Comitato di Etica composto da moralisti, giuristi, medici, tecnici sanitari e psicologi. I suoi compiti vanno dall’analisi della liceità delle procedure di ricerca scientifica alla valutazione della pratica clinica sotto il profilo dei diritti della persona.

Ogni bambino e ragazzo ha diritto all'educazione e all'istruzione, e ad ognuno deve essere offerta una soluzione scolastica specifica e diversificata per età e bisogni, a maggior ragione nel caso abbia particolari necessità di approfondimento diagnostico/clinico, di cure e trattamenti riabilitativi, di didattica ed educazione specializzata.
L'integrazione tra Progetto Didattico e Progetto Riabilitativo Individuale è assicurata dagli specialisti (pedagogisti, psicologi, assistenti sociali) che operano all'interno di team o équipes dedicate ai bambini accolti nel Centro di riabilitazione, in forma di Ciclo Diurno Continuo o di residenzialità.

Sono a disposizione dei bambini e ragazzi disabili accolti presso i Centri dell'Associazione:

  • SCUOLA DELL'INFANZIA STATALE, PARITARIA O PRIVATA AUTORIZZATA nei Centri di: Bosisio Parini, Ponte Lambro, Vedano Olona, Conegliano Veneto, Pasian di Prato, S. Vito al Tagliamento, Cava de' Tirreni, Ostuni, Brindisi. In alcune di queste sedi tali scuole sono integrate, ossia frequentate sia da bambini con disabilità che senza particolari problemi.
  • SCUOLA PRIMARIA STATALE nei Centri di: Bosisio Parini, Lecco, Vedano Olona, Ponte Lambro, Conegliano Veneto, Treviso, Pasian di Prato, S. Vito al Tagliamento, Cava de' Tirreni, Ostuni, Brindisi.
  • SCUOLA SECONDARIA STATALE DI PRIMO GRADO nel Centro di Bosisio Parini.
  • In altre Sedi vengono realizzati progetti sperimentali di scuola secondaria integrata.
  • SCUOLA OSPEDALIERA In collaborazione con gli Istituti Scolastici del territorio, i bambini ricoverati nel Polo dell'IRCCS E. Medea di Bosisio Parini possono frequentare, compatibilmente con le loro condizioni fisiche e con i tempi di degenza, la Scuola dell'obbligo, in quanto la Direzione Scolastica Regionale ha autorizzato la destinazione di due risorse a tale attività.
  • CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER L'INTEGRAZIONE nei Centri di Bosisio Parini, Conegliano Veneto, S. Vito al Tagliamento.

L'attività formativa rivolta a ragazzi e giovani con disabilità si fonda su 3 principi cardine:

  • l'integrazione tra intervento riabilitativo, formativo ed educativo
  • la flessibilità e personalizzazione dei percorsi (adottate fin da quando tali criteri erano sconosciuti alla maggior parte delle agenzie formative)
  • l’accompagnamento del giovane soprattutto nelle fasi di ingresso e di conclusione del momento formativo per il passaggio all’inserimento lavorativo.

L'attività formativa dedicata a ragazzi e giovani con disabilità si caratterizza anche per la costante dimensione di ricerca e di innovazione che si è tradotta in progetti di sistema che hanno portato a risultati interessanti.

“Non vi sia la smania di fare tanto, ma di fare bene quello che si può fare, e il primo bene sia la preparazione e la formazione di coloro che devono fare il bene”.

Beato Luigi Monza

L’Associazione, mettendo in atto quanto suggerito dal Fondatore, si è impegnata nella formazione fin dai primi anni della sua esistenza, contribuendo con la sua esperienza a dare identità a diversi profili professionali di cui ha anticipato gli attuali regolamenti didattici.

Molti operatori impegnati nei servizi come terapisti della riabilitazione, insegnanti specializzati, educatori professionali, assistenti sociali devono la loro formazione a La Nostra Famiglia.

L'offerta formativa comprende:

La Formazione Continua è pratica diffusa in tutte le Sedi ed è rivolta a tutti gli operatori per mantenere e aggiornare costantemente le loro competenze e abilità.

L’Alta Formazione è presente solo nei Centri di Bosisio Parini e di Conegliano. Viene organizzata sia direttamente dall’Associazione come Ente di Formazione Professionale accreditato dalle rispettive Regioni Lombardia e Veneto, sia attraverso l’Istituto Scientifico “Eugenio Medea” sotto forma di corsi di laurea triennale in collaborazione con le Università. Si propone di preparare i futuri operatori dei servizi alla persona in ambito sanitario, sociale ed educativo a gestire il proprio ruolo professionale in un’ottica di integrazione dei vari sistemi dei servizi e di multidisciplinarietà.

L'Associazione si avvale dell’esperienza di lunghi anni di lavoro qualificato sul piano tecnico e scientifico nel campo della disabilità e impegna i suoi migliori operatori come risorse formative con l’obiettivo di trasferire, sia al proprio interno che all'esterno, i contenuti tecnici e culturali acquisiti e le buone pratiche sperimentate.

Alcuni buoni motivi per scegliere la formazione presso LNF.
  • Proposte e contenuti formativi innovativi per diffondere le conoscenze più aggiornate e convalidate nell’attività clinica e di ricerca in tema di riabilitazione.
  • Formatori selezionati per expertise e competenza tra gli operatori dell’Associazione.
  • Progettazione personalizzata dei percorsi formativi rispetto a bisogni rilevati sia direttamente nei corsisti sia segnalati da enti committenti.
  • Accompagnamento dei giovani studenti mediante tutor esperti per l’assunzione progressiva e consapevole dell’identità professionale.
  • Rete di Servizi di qualità collegati alle sede formativa.
  • Formazione dei formatori, in particolare supporto dell’attività degli assistenti al tirocinio.
  • Disponibilità di una biblioteca specializzata nel settore della neuroriabilitazione e delle scienze biomediche a supporto dell'attività clinica, formativa e di ricerca.

 

Le soluzioni scolastiche specifiche per bambini e ragazzi con disabilità

Il primo Centro di riabilitazione convenzionato con lo Stato italiano è stato un Centro de "La Nostra Famiglia" (1954).

Sin dalle sue origini, l’Associazione ha favorito uno spostamento dell'attenzione della società dalla semplice assistenza sociale al recupero e alla riabilitazione del soggetto in età evolutiva con disabilità congenite o acquisite, al fine di curarne lo sviluppo e migliorarne le capacità funzionali.

 

 

Interventi riabilitativi

Fisioterapia

Abilitazione-riabilitazione funzionale dei problemi di movimento, attuata mediante tecniche di facilitazione neuromotoria, terapia robot-mediata, uso di ortesi e ausili personalizzati.
Obiettivi: facilitazione dell'acquisizione delle tappe dello sviluppo psico-motorio, recupero delle funzioni motorie, prevenzione delle deformità secondarie.

Psicomotricità

Trattamento delle disarmonie evolutive della motricità, della relazione, della comunicazione e dell'apprendimento.
Obiettivi: favorire l'evoluzione armonica delle potenzialità globali del bambino, migliorare la relazione, gli apprendimenti e la socializzazione, favorendo l'adeguamento alle regole sociali. Facilitare il passaggio dal gioco motorio alla rappresentazione mentale, al simbolismo.

Logopedia

Trattamento dei disturbi della comunicazione, dell'espressione e della comprensione verbale, del linguaggio orale e scritto, degli apprendimenti neurolinguistici, delle ipoacusie e della funzione orale.
Obiettivi: favorire l'evoluzione armonica delle abilità finalizzate alla comunicazione e alle capacità simbolico-espressive; migliorare la qualità della voce, l'articolazione, la produzione e la comprensione verbale; migliorare le competenze cognitivo-linguistiche, sostenere le abilità strumentali di letto-scrittura, di decodifica della lettura e delle funzioni neuropsicologiche verbali; migliorare le abilità mio-funzionali del distretto orofacciale; impostare la comunicazione aumentativa alternativa, anche con ausili informatici.

Terapia occupazionale

Trattamento delle difficoltà motorie e prassiche che compromettono l'evoluzione dell'autonomia, delle attività funzionali, dell'inserimento scolastico, lavorativo e sociale.
Obiettivi: migliorare le funzionalità, facilitare l'evoluzione delle attività prassiche, senso-percettive e grafo-motorie; individuare ortesi e ausili, anche informatici, per migliorare le autonomie funzionali e favorire l'inserimento sociale. Nel settore di terapia occupazionale si lavora per progetti brevi personalizzati in relazione alla patologia del paziente, le sue attitudini, le abilità residue, le richieste ambientali.

Riabilitazione neurovisiva

Trattamento dei deficit neurovisivi complessi per migliorare l'analisi visiva in funzione dello spostamento e dell'apprendimento.
Obiettivi: migliorare la coordinazione oculomotoria, l'analisi e la percezione visiva; favorire il potenziamento della funzione visiva e della capacità di esplorazione oculare, facilitare gli apprendimenti.

Riabilitazione neuropsicologica

Cura i disturbi di apprendimento, in particolare nell'area logico-matematica.
Obiettivi: migliorare le capacità logico-percettive, di orientamento spaziale, di utilizzo di strategie di apprendimento e di memoria. Valutazioni e trattamenti vengono svolti anche mediante programmi informatici e tecniche specifiche per l'attenzione, la concentrazione, la memoria di lavoro, l'analisi del compito, la raccolta dati e la programmazione.

Psicoterapia

Presa in carico psicoterapica delle turbe della relazione.
Obiettivi: predisporre un aiuto per un maggiore adattamento familiare e ambientale del minore tramite il raggiungimento di un miglior equilibrio affettivo-relazionale. La presa in carico psicoterapica comprende anche la cura delle dinamiche familiari che condizionano le problematiche del bambino.

Intervento psico educativo

Intervento specifico per la cura di bambini con turbe pervasive dello sviluppo.
Obiettivi: migliorare la relazione e la comunicazione, potenziare le abilità cognitive, favorire una efficace collaborazione tra educatori e insegnanti al fine di migliorare l'integrazione del bambino nella realtà sociale e scolastica.

Attività psicopedagogica

Il settore psicopedagogico è fondamentale per l’integrazione scolastica dei soggetti portatori di disabilità a cui è assegnato un insegnante di sostegno o un operatore socio educativo. Realizza  interventi finalizzati a creare un'efficace collaborazione fra operatori della riabilitazione e la scuola allo scopo di favorire la miglior integrazione possibile del minore portatore di disabilità in ambito scolastico. Offre consulenza per l’orientamento del minore, degli insegnanti e dei famigliari sulle scelte scolastiche e/o lavorative idonee.
Obiettivi: garantire l’adattamento sociale dei soggetti disabili nella famiglia, nella scuola, nelle esperienze di tempo libero, nelle scuole di avviamento professionale, individuare strategie pedagogiche che valorizzino le potenzialità, prevengano il disagio, stimolino la relazione di gruppo.

Sostegno alla famiglia

Alla famiglia vengono offerti:

  • a livello clinico, colloqui con medici e psicologi e interventi di sostegno alla genitorialità
  • in ambito psico-educativo, con incontri individuali e di gruppo condotti da pedagogisti o esperti in educazione
  • in ambito sociale, il supporto Servizio Sociale e il lavoro in rete con i servizi territoriali.

La cura di ogni persona disabile richiede professionalità, competenza e attenzione al suo ambiente di vita.

Questo comporta:

  • l’approccio globale alla persona, che tenga conto della sua situazione esistenziale e non solo delle funzioni compromesse da riattivare o dei bisogni specifici da soddisfare: l'intervento non viene quindi ridotto ai soli aspetti sanitari o a quelli di interesse scientifico
  • l’impegno per un lavoro di équipe autenticamente collaborativo, che favorisca l’integrazione dei singoli apporti e rispetti lo specifico professionale dei vari componenti del team
  • la convinzione che è sempre possibile fare qualcosa, sostenendo la persona disabile e la sua famiglia nella ricerca del significato dell’evento accaduto, e aiutandoli ad affrontare positivamente il problema
  • la necessità di assicurare un'informazione ampia, precisa, obiettiva sulle disabilità, sulle sue implicazioni e sulle possibili scelte
  • il tentativo di creare una rete di solidarietà che condivide, sostiene, non esclude, rispetta e valorizza
Patologie di cui ci occupiamo
  • CEREBROPATIE MALFORMATIVE
  • EPILESSIE
  • CEFALEE
  • RITARDI MENTALI E DISTURBI NEUROPSICOLOGICI
  • SINDROMI RARE
  • PATOLOGIE NEURO-OFTALMOLOGICHE
  • AUTISMO E DISTURBI GENERALIZZATI DELLO SVILUPPO
  • DISTURBI SPECIFICI  DEL LINGUAGGIO, DISLESSIA, DISCALCULIA
  • DISTURBI DELL'EMOTIVITÀ, DEPRESSIONE, ADHD (Disturbo da Deficit dell’Attenzione con Iperattività)
  • DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE
  • CEREBROLESIONI CONGENITE
  • CEREBROLESIONI ACQUISITE
  • PATOLOGIE NEUROMUSCOLARI
  • OSTEOGENESI IMPERFETTA
  • SCOLIOSI E PATOLOGIE VERTEBRALI

  • La Nostra Missione

    La Nostra Missione

    La missione dell’Associazione La Nostra Famiglia è tutelare la dignità e migliorare la qualità della vita – attraverso specifici interventi di riabilitazione – delle persone con disabilità, specie quelle colpite in età evolutiva (bambini e giovani).

  • I Nostri Numeri

    I Nostri Numeri

    70 anni di impegno, ogni giorno, 28 sedi in Italia in 6 regioni, 2.485 operatori e 373 volontari, 35.080 bambini e ragazzi assistiti

  • La Nostra Storia

    La Nostra Storia

    Era il 28 maggio 1946 quando i primi due bambini fecero il loro ingresso nella casa di Vedano Olona. Nel 1954 il Ministero della Sanità stipulò la prima convenzione con un Centro extraospedaliero di riabilitazione in Italia: era il Centro de La Nostra Famiglia di Ponte Lambro.

Cerca la sede più vicina a te in Italia e nel mondo

Scopri le opportunità di collaborazione con l'Associazione

Lavora con noi

Scopri le opportunità di lavoro e collaborazione con l'Associazione. Guarda le posizioni aperte, inviaci il curriculum.

 

L'Angolo dei bambini dell'Associazione

L'Angolo dei bambini

Disegni, poesie, lavori, testi e foto di momenti di animazione dei bambini in cura presso le sedi de la Nostra Famiglia, o dei loro familiari.

Scopri le opportunità di collaborazione con l'Associazione

Corsi e Convegni

Tieniti aggiornato!
In questa sezione troverai corsi, convegni e incontri in programma nelle nostre sedi di tutta Italia.