“Message in a Bottle”: l’arte come veicolo di solidarietà

Al via il progetto “Message in a Bottle”: l’arte come veicolo di solidarietà. Il Rotary Club di Conegliano con 37 artisti abbinati ad altrettante aziende raccolgono fondi per l’acquisto di Elettroencefalografo ad alta densità per indagini neurologiche nei bambini.

Conegliano, 26 gennaio 2017 - “Message in a bottle” è il nome dell’iniziativa con cui il Rotary Club di Conegliano ha dato vita a un progetto destinato a potenziare le indagini neurologiche infantili a La Nostra Famiglia. Un gruppo di 37 aziende del territorio, abbinate ad altrettanti artisti di fama nazionale (provenienti, oltre che dal Veneto, dal Friuli, dalla Toscana e da città quali Roma e Milano), sono state contattate e si stanno adoperando per donare all’Istituto un EEG ad alta densità, con 136 canali di analisi anziché i 32 dell’apparecchiatura attualmente in dotazione, per diagnosi più precise, anche su casi difficili come le epilessie farmaco-resistenti.

Le aziende hanno aderito alla richiesta del Rotary Club con una donazione mentre in parallelo gli artisti coinvolti, abbinati tramite sorteggio alle stesse, stanno realizzando la personalizzazione di una Magnum di Prosecco DOCG senza etichetta. A partire da un prodotto identificativo del territorio, si ispirano ai valori dell’azienda cui sono associati per realizzare un’opera d’arte, che assume il valore di un grande gesto di solidarietà.

“L’importanza dell’iniziativa è dettata dalla finalità che si lega alla realizzazione di un’opera d’arte -  afferma Lorena Gava, storica dell’arte e curatrice del catalogo della mostra legata all’iniziativa - Gli artisti, ognuno con le proprie peculiarità, si dovranno cimentare su una superficie tridimensionale: una bottiglia destinata a diventare scultura, con l’augurio che ogni opera sia espressione del lessico dell’artista. Quanto emerge è che la solidarietà trova manifestazione con il linguaggio universale dell’arte, che parla a tutti e al contempo è espressione di individualità”.

Il prezioso oggetto così decorato sarà dato in omaggio all’azienda a riconoscimento della sua sensibilità e verrà consegnato in un evento celebrativo che si terrà la prossima primavera, quando si compirà anche la donazione a La Nostra Famiglia dell’EEG ad alta densità. L’elevata sensibilità di questo apparecchio consente, rispetto alla strumentazione tradizionale, di effettuare una scansione più precisa, a supporto di diverse tecniche neuroradiologiche (come la Risonanza Magnetica) e lo rende idoneo soprattutto a scopo chirurgico.

“Far parte del Rotary significa servire al di sopra di qualsiasi interesse –afferma Carlos Veloso dos Santos, Presidente Rotary Club Conegliano - È questo il credo con cui intendiamo rafforzare il futuro di chi si affida a La Nostra Famiglia, eccellenza nel panorama neurologico nazionale. In questa causa nobile ci muoviamo insieme, sia come membri Rotary che con il gruppo di imprenditori, artisti e professionisti coinvolti in prima persona per un mondo migliore, perché La Nostra Famiglia siamo tutti noi”.

L’iniziativa, che gode del patrocinio del Comune di Conegliano, prevede anche dei momenti dedicati e aperti a tutta la popolazione nel corso della prossima primavera: ad aprile si terrà il vernissage inaugurale, l’esposizione dei capolavori realizzati dagli artisti sulle bottiglie di Magnum di Prosecco DOCG e la presentazione del book relativo, strumenti che permetteranno a tutti di conoscere da vicino l’iniziativa e di poter dare il proprio supporto. Infine, con un evento celebrativo di fronte a tutta la città, verrà consegnata la donazione del contributo economico a La Nostra Famiglia.

Le novità e gli eventi passati sono consultabili nel nostro archivio.